Il piede dell’atleta o tricofitosi è un’infezione provocata da funghi che si genera nella pelle dei piedi. Colpisce in particolare gli sportivi, ma può soffrirne chiunque poiché si sviluppa in parti calde e umide, come gli spazi tra le dita dei piedi. Scoprite di più su quest’infezione, come prevenirla e trattarla, grazie all’aiuto del podologo e triatleta Víctor Martínez Rebollo.

Cos’è il piede dell’atleta

victor-martinez-rebollo piede dell'atleta

Víctor Martínez Rebollo presso Biomecánica Martínez

Quando si parla di piede dell’atleta, la prima domanda che sorge è: “di cosa si tratta esattamente?”. Secondo quanto ci spiega Víctor Martínez Rebollo, podologo e tratleta di lunga distanza, il piede dell’atleta è il nome comune per definire un’infezione provocata da funghi che si presenta soprattutto nei piedi.

Si tratta di un’infezione molto comune tra le persone che fanno esercizio, per questo è comunemente chiamata piede dell’atleta. Ciò non toglie, però, che chiunque possa soffrirne. Di solito è più comuni tra gli uomini che tra le donne, a causa delle diverse calzature e alle abitudini igieniche che sono solitamente diverse tra i due sessi.

Cause e sintomi del piede dell’atleta

Le possibili cause del piede dell’atleta si possono trovare tra le seguenti abitudini sbagliate e/o condizioni:

  • Camminare scalzo in spogliatoi o luoghi pubblici
  • Non mantenere i piedi puliti e asciutti
  • Indossare calzature che non lasciano traspirare il piede
  • Piedi che sudano molto
  • Clima caldo e umido
  • Disordini del sistema immunitario

I sintomi del piede dell’atleta di solito iniziano dalle dita dei piedi. Con l’aumentare dell’infezione, questa si può estendere alla pianta e all’arco dei piedi o alle unghie. Tra i sintomi che possono comparire e combinarsi tra loro:

piede dell'atleta sintomi

  • Pelle secca
  • Fessurazione
  • Arrossamento
  • Una superficie umida di color bianco
  • Vesciche, che si possono rompere e sono molto dolorose
  • Pizzicore

“Le infezioni dovute a batteri, più che da funghi, possono causare dei sintomi simili. Esistono altri problemi che assomigliano al piede dell’atleta. Per assicurarsi di ricevere il trattamento corretto, è importante effettuare la giusta diagnosi del problema”.

Víctor Martínez Rebollo.

Prevenzione e trattamento del piede dell’atleta

piede dell'atleta sintomi, cure e prevenzionePer prevenire quest’infezione,Víctor Martínez Rebollo, consiglia un’igiene adeguata dei piedi, che vanno lavati frequentemente – almeno una volta al giorno – con acqua e sapone e asciugati completamente in tutti i punti, soprattutto fra le dita.

Inoltre, utilizzare borotalco antimicotico per i piedi e le calzature permette che venga assorbita l’umidità ed è importante cambiare spesso i calzini.

Inoltre, è consigliabile indossare calzature comode e che permettano ai piedi di traspirare e non camminare scalzi in luoghi umidi.

Víctor Martínez Rebollo.

Per il trattamento del piede dell’atleta, come spiega Martínez Rebollo, vicedirettore di Biomecánica Martínez, centro omologato EPTE®, gli antimicotici ad uso topico, in vendita senza bisogno di ricetta, possono essere d’aiuto. Se però non si ottengono miglioramenti dopo due settimane di utilizzo, si deve consultare uno specialista.

La prescrizione di medicinali ad uso topico o orale possono essere più efficeca. Lo specialista può dare la ricetta di un antimicotico per via orale o che si applichi sui piedi. Bisogna indicare al medico al quale ci si rivolge se si ha avuto qualsiasi problema di salute, come malattie renali o di natura epatica o se si soffre di diabete. È importante assumere il medicinale prescritto per il tempo indicato dal medico. Il trattamento di solito dura da 4 a 8 settimane. Ridurre il tempo del trattamento può provocare una nuova infezione. È d’obbligo lavare le mani dopo aver utilizzato uno qualsiasi dei medicinali ad uso topico indicati per questo tipo di infezioni.

Víctor Martínez Rebollo.

Non tutti i funghi sono piedi d’atleta. Altre condizioni, come l’alterazione del meccanismo del sudore, la reazione a tinte o adesivi delle calzature, eczemi o psoriasi, possono assomigliare al piede dell’atleta. Per questo, è importante farsi visitare da uno specialista quando appaiono i primi sintomi.

Potrebbe interessarti anche:

Lacci delle scarpe: come allacciarli per evitare lesioni